10 tecniche per cambiare la tua vita, 2 minuti al giorno

Cambiare la vita non è una cosa che puoi fare in 2 minuti. Ma puoi farlo in 2 minuti al giorno.

Basta avere la costanza. di perserverare, giorno dopo giorno. Sono le abitudini che contano, non le eccezioni.

Immagine di vincere al lotto. Okay, non giochi al lotto, trovi il biglietto vincente per terra. Se non hai idea di come gestire i tuoi risparmi, fidati che li spenderai tutti senza ricavarci granché.

Io ho perso 25 kg in 6 mesi mangiando pizze, torte, bevendo coca cola e altre cose che farebbero inorridire un salutista.

Perché non lo facevo tutti i giorni. E allora l’eccezione non conta più.

È così difficile instaurare una nuova abitudine che porta al successo? Abbastanza, sì. Non ti dirò bugie. Per questo oggi non ti parlerò di epiche strategie per ribaltare la tua esistenza e farti fare grandi cose. Ti parlerò di 10 semplici abitudini che renderanno la tua vita un po’ migliore, 2 minuti alla volta.

2 minuti al giorno sono lo 0,1389% della tua giornata, pensi di riuscire a trovare il tempo nel tuo calendario super pieno?

No? Allora questo articolo fa per te. 😉

1 – Lavora per 2 minuti al giorno sul tuo compito più importante

Ci sono dei giorni in cui non hai voglia di fare niente. Stai seduto sul divano in attesa dell’ispirazione, e intanto le ore passano. E il tuo grande progetto fa la muffa.

Fai un patto con te stesso: lavora per 2 minuti. Non di più. Cronometrati, e torna sulla tua poltrona quando scade il tempo.

Ma un attimo, fermi tutti, cosa succede? Ti è improvvisamente venuta voglia di continuare?

È in questo momento che ti accorgi che la parte più difficile è iniziare. Il tuo cervello fa resistenza, perché non vuole abbandonare quella sensazione di benessere apparente associata al non fare nulla.

Per superare la difficoltà, devi lanciare una sfida alla tua mente: lavora per 2 minuti. Visto che sei una persona orgogliosa, e vuoi provare a te stesso che la tua forza di volontà non è messa così male, accetterai la sfida.

Passati 2 minuti, capirai che lavorare per diventare una persona migliore è bello. Ti appassiona, ti stimola, ti fa sentire bene. E non vorrai più smettere.

Passerà un’ora, ne passeranno due. E alla fine ti sentirai felice. Questa sera non avrai la sensazione di aver sprecato la giornata.

Questa stessa tecnica la puoi applicare anche per rendere gli obiettivi più raggiungibili.

2 – Fai un riassunto della giornata quando vai a letto

Se non hai ancora letto il manuale del riposo perfetto (che fa pure rima), ci metti più di 5 minuti ad addormentarti.

Se sei una persona produttiva che sa come ottimizzare la giornata, perché sprecare il tempo che passi ad aspettare il sonno?

Non ci metterai molto a ripensare a quello che hai fatto oggi, e a fare un bilancio della giornata. Chiediti se sei riuscito a migliorare, a fare un passo avanti nella tua crescita personale. Poi chiediti cosa puoi fare per fare ancora di più. E il giorno dopo, implementa il miglioramento.

Puoi fare questo riassunto a voce, o con carta e penna. In questo caso, diventa un diario.

3 – Apprezza le piccole cose

Il cervello si abitua alla situazione presente, e la associa ad uno stato “neutro”. In altre parole, non riese a provare emozioni per quello che vivi tutti i giorni.

Ma la felicità sta nelle piccole cose.

Guardati intorno, e renditi conto che sei una persona fortunata. Già il fatto che puoi leggere questo articolo significa che sei fra le persone più ricche al mondo. La tua mente tende a scordare questo “piccolo” dettaglio.

Così come ti dimentichi di godere di una bella giornata, del semaforo verde, di una pizza ben riuscita.

Riporta il focus sulle piccole cose di ogni giorno, soffermati sulle sensazioni positive che ti danno. E scoprirai che una giornata normale non è noiosa, ma fatta da piccoli momenti di felicità.

4 – Quando sei stressato, respira

Bastano 2 minuti per cambiare il tuo stato d’animo.

Se senti di non farcela più, quando hai bisogno di un attimo di pausa, prenditi quello 0,1389% del tuo tempo per chiudere gli occhi e rilassarti.

Respira profondamente, non pensare a niente, fai un po’ di meditazione se vuoi. Ti sentirai immediatamente meglio, e pronto ad affrontare i problemi.

5 – Pensa al presente

Sei una persona che pensa al passato? A tutti i ricordi belli che ormai non ci sono più, e che rivivi con nostalgia. A tutti i ricordi brutti che ancora bruciano.

O sei una persona che pensa al futuro? A quell’esame con quel professore che li boccia tutti, a quell’incontro noioso che non puoi evitare.

Per 2 minuti al giorno, riporta la tua mente al presente, a quello che stai facendo adesso. Respira, e lascia che tutti i tuoi sensi si concentrino in questo esatto momento.

Guarda il sole e le nuvole fuori dalla finestra, ascolta il rumore delle auto che passano e del vento fra gli alberi, assapora l’odore del vicino che sta cucinando una bistecca.

Non cercare un significato in quello che senti, vivi il momento con tutti i tuoi sensi per 2 minuti. Questo calmerà la tua mente, e vivrai meglio il resto della giornata.

6 – Non giudicare, capisci

Quando senti di voler giudicare negativamente qualcuno, cambia schema di pensiero e chiediti:

  • In che modo questa persone è simile a me?
  • Quali aspetti abbiamo in comune?
  • Perché si è comportato in questo modo?
  • Come mi sarei comportato io e perché?

Cerca di capire, invece che giudicare. Scoprirai che forse il tuo punto di vista non è l’unico corretto.

Inoltre, se la tua mente è abituata a giudicare gli altri, farà la stessa cosa anche con te. Ti giudicherai negativamente, e non riuscirai a raggiungere la felicità. Se impari a capire gli altri, imparerai a capire te stesso.

7 – Fai un complimento a qualcuno

Passa un minuto della tua giornata a pensare a una caratteristica che veramente apprezzi in una delle persone che ti circonda. Un amico, un collega, uno che conosci appena.

Poi spendi il secondo minuto a fare un sincero complimento.

Farai sentire meglio qualcuno, e ti sentirai meglio anche tu. Costruirai anche una relazione più solida e positiva con quella persona.

8 – Cucina 2 minuti in più

Qui negli Stati Uniti la mentalità verso il cibo è diversa. Mangiare è qualcosa che devi fare per forza, e se sbrighi questa pratica in mezzo minuto è meglio.

Ecco perché è la patria dei fast food, e i supermercati sono pieni di cibi surgelati, precotti o in scatola.

Per quanto ogni tanto ceda alla tentazione di queste comodità, io preferisco cucinare da zero. Ci metto molto più tempo, ma la soddisfazione è molto maggiore. Per non parlare della salute.

Anche senza arrivare al mio livello, non ci vuole molto a fare un sugo decente per gli spaghetti. Ci vogliono meno di 2 minuti a mettere quattro spezie sulla carne.

Non fare come gli americani, continua a considerare il cibo un piacere. E mettici quei due minuti per renderlo un piacere ancora maggiore.

9 – Sii interessato, non interessante

Quando parli con qualcuno, dedicagli due minuti della tua attenzione. Non stare ad ascoltarlo solo in attesa del tuo momento per parlare.

Se dai attenzione, riceverai attenzione. Questo è l’unico modo per costruire delle relazioni durature, un rapporto con le altre persone più saldo che non sia solo superficiale e di cortesia.

10 – Fai qualcosa di nuovo

Per 2 minuti al giorno, fai qualcosa che non hai mai fatto prima in vita tua.

Aggiungi qualche novità alla tua esistenza, mangia un cibo che non hai mai provato, prendi una strada diversa per andare al lavoro, ascolta della musica nuova. Dì di sì quando ti viene fatta una proposta, invece che continuare con la tua routine.

Prendi l’abitudine di mescolare le cose per creare situazioni nuove ogni giorno, scoprirai che prendersi dei rischi è il modo migliore per migliorare.

Conclusione

Inizia ad applicare solo uno di questi consigli ogni giorno. Stampati questa lista, e decidi cosa fare di volta in volta. Cerca di non essere troppo ripetitivo, e applica tutte queste tecniche almeno una volta al mese!

E tu cosa hai fatto oggi per cambiare la tua vita? Fammelo sapere nei commenti!

Comments

  1. Daniele says:

    In che senso “diventa un diario”? o.O

  2. marco90 says:

    bellissimo post. soprattutto il non giudicare ma comprendere, e il dedicare attenzione a chi ci sta davanti (“sii interessato, non interessante”) mi trovano concorde in prima fila.

  3. Danilo says:

    Bel post e bel sito. Complimenti! Un piacere leggere ciò che scrivi.

  4. Ciao, ho trovato il tuo blog da poco ed ho cominciato a seguirti.
    Sto cercando di uscire da un periodo molto brutto della mia vita, e leggere il tuo blog mi fa venire voglia di riprendere in mano tutto e di entrare in azione.

    Purtroppo ho già perso qualche occasione….ma posso recuperare!

    Un po’ ti invidio, come fai a tenere tutto sotto controllo e ad affrontare ogni difficoltà con lo spirito giusto? Sarà che son pessimista di natura xD ma io non ci riesco proprio. Il mio motto è sempre stato “se una cosa può andare male ci andrà” ……mi tiro la sfortuna addosso?xD

    Bel blog, complimenti, sei nella mia lista “preferiti” 😛 ogni giorno ti faccio una visitina.

    PS: ti sei letto qualche libro di psicologia vero? Anzi forse un bel po’, da come scrivi mi rendo conto che utilizzi tanti trucchetti psicologici per persuadere i lettori =P ci ho preso?

    • Stefano says:

      E ci credo Erika, già se ti definisci pessimista di natura hai fatti dieci passi indietro. XD Ricorda che la felicità, e l’ottimismo nella vita, sono una scelta e! Quindi tu sei pessimista perché decidi di esserlo, niente scuse. 😉 Inizia a prendere in mano la tua vita, forza!

      Invece di passare tutti i giorni puoi visitare Mindcheats di mercoledì e sabato pomeriggio, che è quando pubblico i nuovi articoli. Se non vuoi perdertene nessuno, registrati alla newsletter nel menù qui a destra. E ottieni pure gratis il manuale del riposo perfetto. 🙂

      Non è che uso trucchetti psicologici per persuadare i lettori, semplicemente mi piace scrivere bene. Non importa quanto il conenuto di un articolo è interessante, se è scritto da cani nessuno lo leggerà. E sì, io ci tengo ad essere letto!

  5. stefano119 says:

    ciao STEFANO!
    importante! non so se ti è arrivata la mia mail, quindi lo scrivo anche qua!
    Mi servirebbero informazioni riguardanti la Facolta che frequenti anche te! ossia che devo studiare per l’ammisione? cosa mi conviene studiare, sono troppe facoltà.
    Se riesci scrivimi sull’email. grz!

    • Stefano says:

      Cosa intendi per facoltà che frequento anche io? Economia a Brescia? Non ci sono test d’ammissione (anzi sì, ma non serve a niente se non a pagare altre tasse) quindi non serve prepararsi. 🙂

  6. Ciao Stefano!
    Ho visto il lancio dei video… complimenti!
    Ovviamente ho letto anche questo articolo, e mi è piaciuto!

    Non so quanti anni hai, ma sicuramente sono più vecchio! Mi fai pensare…
    Se solo avessi avuto il tuo spirito alla tua età…

    Ecco fatto! Meglio che torni nel presente 😉 …e che mi rilegga l’articolo!!

  7. Grandioso Stefano! 🙂
    Leggo che hai 23 anni….. beh che dire…COMPLIMENTI davvero! Mi associo al commento di Maurizio…io ne ho 34 e da pochi anni “stò aprendo la mia mente”….beh meglio tardi che mai! 😉
    Mi sono stampata il tuo articolo e da metterò in pratica i tuoi suggerimenti
    Bravo continua così! 🙂
    BUONA giornata
    Manu

  8. Niccolò says:

    Ciao Stefano,
    complimenti, hai davvero un’ottima capacità di comunicazione, sia scritta che verbale. Ottima idea i video. Quindi riassumendo gli appuntamenti con mindcheats ora sono due, domenica e mercoledì giusto?
    Continua così che vai alla grande!

    • Stefano says:

      Gli articoli sono sempre due a settimana: mercoledì e domenica alle 13:00 spaccate. Ora ho sostituito l’articolo di martedì con la raccolta di video, quando saranno finiti tornerà il solito post.

      Mentre la newsletter è di mercoledì pomeriggio/sera. 😉

  9. Grazie, Stefano, è pazzesco che parli di cose semplici universali a volte addirittura banali ma che spesso vengono sottovalutate. Grazie Grazie.

    • Stefano says:

      Prego, Gio. 🙂 La vita per essere felice deve essere semplice, non ha senso andare sulle tecniche complesse quando queste semplici basi vengono ignorate!

  10. Ciao Stefano
    Qualche settimana fa ho provato a mettere in pratica, senza la precisa volontà di seguire un qualche schema, queste tecniche per rinnovare la propria vita e progredire nel processo di crescita personale. Premetto che non avevo ancora letto il tuo articolo, quindi non c’è stato nulla di preordinato nel mio comportamento. Ho usato i famosi 2 minuti per ascoltare : ho ascoltato le persone parlare con altri, non necessariamente con me, il richiamo del padrone al suo cane o gatto, il rumore delle foglie cadute in un parco. Ho impiegato una manciata di minuti in più anche nelle mie attività quotidiane, per la realizzazione del mio progetto di vita e devo dirti che la sensazione di benessere che si ricava dalla consapevolezza di aver speso intelligentemente del tempo per se stessi e per gli altri è impagabile!

    • Sì vero? 😀

      Ormai io non riesco a passare un giorno senza fare niente. Ho trovato il mio ritmo che tengo 7 giorni alla settimana e faccio tutti i giorni qualcosa, un giorno di ozio totale mi sa che non me lo prendo da mesi.

  11. ci sono momenti talmente forti di sconforto che non vorresti piu andare avant cosi’, sempre lo stesso problema, dimagrire…..

    • Stefano says:

      Dimagrire non è così difficile, io sto mangiando come un bufalo da quando sto in America eppure sono ancora magro. Basta sapere cosa evitare e controllarsi nei pasti normali di tutti i giorni.

  12. tu hai azzeccato molto la dieta giusta! bravo anche sapendo tutto quello che hai detto abbiamo sempre bisognio che quacuno ci rinfresci la memoria, grazie mi sento meglio!

  13. A mio avviso il modo migliore per cambiare vita è quello di smettere di credere che gli obiettivi

    che dobbiamo raggiungere siano legati al denaro e al successo, l’unica cosa che conta nella vita è

    essere felici, e per essere felici non ci serve un i-phone da 900 euro o vestiti costosi, ma

    solamente essere amati. Spendere soldi per comprare cose che non ci servono allo scopo di

    impressionare gli altri, non dona la felicità, questa viene quando si è amati e ben voluti, non

    invidiati! Per cambiare vita quindi serve semplicemente capire che dobbiamo smettere di lavorare

    come pazzi per guadagnare, ma solo usare il nostro tempo per coltivare rapporti sinceri e d’amore

    con il prossimo.

Trackbacks

  1. white wall ha detto:

    Woman of Alien

    Excellent work you may have done, this great site is de facto neat with great details. Time is God’s method of maintaining anything from happening without delay.

Speak Your Mind

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.