Il futuro di Mindcheats

Salve lettori di Mindcheats! Questo sarà un breve post “di servizio”, nel quale voglio informare i lettori di come ho intenzione di andare avanti in questa avventura.

Anzitutto, tolgo subito un dubbio che potreste avere: non voglio abbandonare il blog! 🙂 Ciò detto, quello che ho intenzione di fare è una piccola modifica, o meglio un’aggiunta, che sono sicuro migliorerà di molto l’esperienza di molti lettori.

Come sicuramente avrete notato, qui a sinistra c’è un bel box tramite il quale ci si può iscrivere al gruppo di Facebook ufficiale di Mindcheats, gestito (naturalmente) sempre da me. Ormai sono in molti ad avere un account su quel sito, quindi mi sembra giunto il momento di iniziare a sfruttare il famoso social network al massimo delle sue potenzialità.

Cosa cambierà?

Quindi ecco quello che voglio fare: dividere in due il sito. Qui su Mindcheats.net non aspettatevi grandi cambiamenti: continuerò a scrivere articoli sulle tecniche migliori per sfruttare la mente, così come ho sempre fatto. Tuttavia, voglio aggiungere un altro tassello per rendere la vostra crescita personale il più completa possibile!

Ho infatti intenzione di utilizzare Facebook per pubblicare notizie, ricerche e “pillole” di psicologia. In altre parole tutte quelle cose che hanno a che fare con la mente umana, ma non sono abbastanza corpose da meritare un articolo su questo sito. Tutto questo materiale verrà quindi pubblicato unicamente su Facebook, e sarà disponibile sempre per tutti i lettori.

Inoltre, vista la natura del sito, ho intenzione di usare la piattaforma come un tramite per migliorare l’interattività: mi interessa molto l’opinione di tutti gli utenti, e per non “inquinare” il blog principale proporrò nella pagina del gruppo idee, progetti e domande per tutti voi, così che non avrete più un solo blog dove io parlo e gli altri ascoltano (è una cosa che proprio non mi piace, anche perché se sono da solo come faccio a migliorare? 😉 ).

Quindi Facebook diventa il modo migliore per restare aggiornati sugli sviluppi di Mindcheats: avrete tutto quello che avete avuto fino ad ora, più tanto altro succoso materiale che conto di aggiornare almeno una volta al giorno. Se non volete perdervi tutta questa grande quantità di materiale, iscrivetevi subito!

Spero che questa iniziativa faccia felici un po’ tutti: se avete qualche commento o critica, non esitate a scriverlo nei commenti. 🙂

Comments

  1. Ottima idea secondo me 🙂 se posso dare un consiglio io cambierei magari la grafica del sito, i contenuti sono ottimi e con un tema più curato verrebbero solo esaltati, magari qualcosa di molto semplice e di colore chiaro.

    • Mindcheats says:

      Grazie Fabio, sono felice che ti piaccia la novità. 🙂 Per quanto riguarda la grafica sto facendo facendo giusto qualche piccola modifica ogni tanto: in generale mi piace così, e rifarne una da zero ti assicuro che è un bel lavoro!

      • Come non detto allora 🙂

        • Mindcheats says:

          Visto che siamo in argomento, secondo te come potrebbe essere una bella grafica? Hai qualche esempio di blog secondo te ben fatto graficamente?

          • Due siti dei quali mi piace particolarmente il layout sono http://lifehacker.com/ (molto particolare e funzionale, anche se a primo impatto può sembrare ostico) e http://www.ispazio.net/ . Comunque ci vuole più tempo a trovare il tema giusto per WP che ad “adattarlo/personalizzarlo” realmente, cercando su google se ne trovano un infinità, uno che mi è capitato sotto mano è questo: http://demo.woothemes.com/?name=typebased anche se magari non è il massimo ma la scelta è davvero ampia.

          • Mindcheats says:

            I primi due temi sono effettivamente belli, ma hanno il problema (non indifferente) di essere a pagamento. Da quando ho rimosso le pubblicità (almeno momentaneamente, visto che erano brutte e di certo non ci facevo i milioni) non ho introiti per Mindcheats, quindi preferisco non spendere per un tema premium. Il terzo è in effetti gratuito, ma conoscendo la compagnia non sono sicuro che offra delle possibilità di personalizzazione adeguate (ad esempio, questo che uso adesso mi ha permesso di impostare le tre colonne invece che due). Terrò comunque d’occhio i temi che hai segnalato. 😉

          • Certo non mi sembra il caso di andare a spendere soldi (anche tanti) per dei temi. Volendo Typebased o altri si possono provare direttamente dal pannello di amministrazione di wordpress senza modificare effettivamente il sito, in oltre avendo ovviamente il codice tra le mani si possono fare tutte le modifiche di cui si necessita. Detto ciò, aspetto nuovi interessanti articoli 😉

          • Mindcheats says:

            Magari in futuro andrò a spenderci dei soldi, ma prima di usarli dovrei come minimo averli. 😀

Speak Your Mind

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.