Come aumentare il QI: 4 metodi scientifici

765666Cos’è il QI?

Prima di parlare di come aumentare il QI, cerchiamo di capire cos’è.

Il QI è il risultato di un test che stabilisce l’abilità cognitiva di un soggetto rapportato a quella della popolazione generale. Anche se ci sono differenze storiche e statistiche, l’idea è quella di avere una mediana di 100 punti. A ogni scostamento positivo o negativo di una deviazione standard corrisponde una variazione del punteggio di 15 punti. O detta in modo comprensibile: il 68,2% della popolazione testata ha un QI compreso fra 85 e 115, e il 95% è fra 70 e 130.

Quindi il numero non è un risultato assoluto, ma rapportato al resto della popolazione.

Il QI è l’abilità di risolvere problemi e capire concetti complessi. Questo include diverse aree:

  • Abilità spaziale: l’abilità di visualizzare forme tridimensionali nello spazio e manipolarle mentalmente.
  • Abilità matematica: capire e risolvere problemi logici.
  • Abilità linguistica: la capacità di completare una frase in modo coerente o riconoscere una parola anche con le lettere in ordine sbagliato (tipo gioco dell’impiccato).
  • Abilità di memorizzazione: l’unica che ti insegna la scuola. 😉

I test standard vanno a ricoprire ognuna di queste aree, e il risultato medio dà il tuo punteggio nel QI. Quindi non è detto che due persone con risultato uguale abbiano un cervello identico: uno può essere più bravo con la matematica, l’altro nella memorizzazione.

Visto che i test misurano la tua abilità a capire e non le informazioni che già conosci, studiare non aumenta automaticamente in QI. Lo studio può esercitare la mente, che a sua volta migliora il quoziente d’intelligenza, ma non c’è una relazione diretta.

Quindi, come si aumenta il QI? Ecco cinque metodi scientificamente dimostrati.

1 – Giochi di strategia

In questa immagine: il secondo sport nazionale del Korea del Sud dietro al calcio.

In questa immagine: il secondo sport nazionale del Korea del Sud dietro al calcio.

Salta fuori che il cervello è come ogni altro muscolo: più lo eserciti, meglio funziona.

L’esercizio ideale per la mente è uno che ti costringe a trovare nuove soluzioni ai problemi: per questo non considero lo studio mnemonico un buon sistema per aumentare il QI. Può aiutare, ma c’è di meglio.

I giochi di strategia, quelli dove la vittoria richiede di usare la testa, sono divertenti ed esercitano il cervello a usare le informazioni conosciute per arrivare a nuove soluzioni, secondo un studio: è la definizione stessa di QI. Alcuni giochi che puoi fare sono:

Attenzione però: così come con la palestra, continuare a fare lo stesso esercizio porta a una riduzione dell’efficacia. Lo scopo di questi giochi è stimolare la mente, è quello che aumenta veramente il QI. Dopo un po’ di tempo anche i giochi più complessi diventano parte della routine, lo stimolo svanisce e addio benefici.

Quindi piuttosto che diventare un campione in qualcosa, ruota vari stimoli: l’obiettivo non è diventare bravo, ma aumentare il QI.

2 – Esercizio fisico

No, il curling non vale.

No, il curling non vale.

Secondo uno studio, fare regolare esercizio fisico aiuta la produzione di BDNF, una proteina nel cervello indispensabile per la creazione di nuovi neuroni e sinapsi.

In questo libro, l’autore menziona una ricerca fatta a Chicago a partire dall’inizio degli anni ’90: nella scuola superiore di Naperville, la prima ora della giornata era sempre destinata all’educazione fisica. Nel 1999, gli studenti della terza superiore non solo erano fra i più in forma della nazione (3% di obesità contro una media nazionale del 30%), ma anche fra i più intelligenti al mondo: primi in scienze e sesti in matematica, in un test internazionale con 230.000 studenti.

Il tuo obiettivo: suda almeno una volta al giorno. Corsa, bici, calcio, sesso. Tutto va bene. Ci guadagnerai in salute e in QI.

Bonus: l’esercizio fisico stimola la produzione di endorfina, un ormone che ti rende più felice, e aumenta la tua predisposizione ad affrontare compiti complessi (sì, quelli che fanno aumentare il QI).

3 – Prova nuove esperienze

Tipo, chessò, il curling.

Tipo, chessò, il curling.

Con i giochi citati nel punto 1, stai facendo nuove esperienze in un ambiente controllato: sei di fronte al computer, e sai che stai per fare un giochino per aumentare il QI. Questo aiuta, ma limita le potenzialità di miglioramento in virtù di un maggiore comfort e praticità.

Vuoi andare al livello successivo?

Allora elimina la campana di vetro che ti circonda. Prendi e vai a fare esperienze diverse, prova qualcosa di nuovo. Le opportunità di crescita sono ovunque, tranne che nel placido comfort di casa.

4 – Una buona dieta

Ho già parlato di come una dieta sana possa aumentare la memoria, ma non solo. Una dieta ricca di Omega 3 aumenta la capacità di apprendimento, soluzione dei problemi, focus, memoria e comunicazione fra neuroni. L’omega 3 è aiuta anche il buon umore e rallenta l’invecchiamento (fonte). Alcuni cibi ricchi di questo lipide sono:

  • Noci
  • Olio di lino
  • Fagioli
  • Pesce

Una buona parte del cervello è fatta di grasso, soprattutto la mielina (una molecola che velocizza le sinapsi e rende il cervello più efficiente). Non importa quanto esercizio fai, se il corpo non ha i mattoni per costruire connessioni sinaptiche, il tuo QI rimarrà fermo.

Secondo uno studio dell’università di Bristol, gli alimenti non naturali (tipo patatine, dolci) e pieni di grasso e zuccheri, potrebbero danneggiare lo sviluppo del cervello. Anche se gli effetti sugli adulti non sono così chiari, e uno studio non è sufficiente per dimostrare niente, gli (ampiamente dimostrati) effetti negativi del McDonald sono già di per loro una buona ragione per evitarlo. A prescindere dagli effetti sul QI.

Dal punto di vista mentale ho riscontrato su di me che, da quando seguo questi 10 principi d’alimentazione, sono più attivo, felice e sperimentatore. Ho imparato a fare sport ogni giorno, e la mia vita ha subito un netto miglioramento. Anche se direttamente un’alimentazione sana non ha effetti sul QI, i benefici  indiretti valgono l’investimento.

Comments

  1. grande stafano! molti utili questi articoli! continua cosi 🙂

  2. Anonimo says:

    Scentificamente dimostrato il sesso e` uno strumento superiore a tutti gl altri! Perche non scrivui qualcosa sulla seduzione e il sesso!

  3. Vincenzo says:

    Come al solito un altro articolo dalla bellezza pirotecnica! Sei davvero un mito in questo settore!!!
    Vorrei chiederti una cosa: dove posso trovare un test online gratuito per il QI? Grazie e forza Mindcheats!

  4. francesca says:

    Bell’articolo!
    sei sicuro che l’olio d’oliva abbia gli omega3? Io sapevo che avesse solo omega6

    • Stefano says:

      Hai ragione Francesca, ho fatto un errore io: l’olio d’oliva contiene omega 6, l’olio di lino omega 3. Grazie della correzione. 🙂

  5. Ciao , stefano , che ne dici di parlare in qualche articoli di relazione , seduzione , gestione delle emozioni , ansia ?

    Grazie bell’articolo .
    PS. io gioco a league of legend 😉

  6. Anonimo says:

    Per curiosità… quant’è il tuo qi?

    • bello il lumosity….però è a pagamento. non c’è qualcosa di simile gratuito?

      • Stefano says:

        Ciao Mary. Che io sappia, di alternative gratuite a Lumosity non ce ne sono. L’ultima volta che l’ho provato aveva anche una versione gratuita, che secondo me è sufficiente per un incremento marginale.

    • Stefano says:

      Non lo so, i test online danno una forbice dai 110 ai 125, ma vista la loro scarsa affidabilità, potrei avere anche 90. L’unico test abbastanza attendibile è quello ufficiale del mensa, che non ho fatto. 🙂

  7. Domingo says:

    Sempre fantástico come tutti i tuoi articoli

  8. La doppia vignetta sul curling mi ha fatta schiattare dal ridere! Ti seguo già da un po’ e mi hai dato spunti interessanti (quella cosa su scambi europei, io pure voglio girare il mondo ma da 2-3 anni provo irritazione nel fare solo la turista, benché culturalmente formante. Il volontariato internazionale è tutto ciò che stavo cercando dalla vita, devo solo convincermi a fare sto tuffo in acque che non conosco), ma non ho mai scritto nulla dato che non voglio fare la solita commentatrice che dice wow e non ha niente di rilevante da aggiungere (peraltro che torno sempre te ne accorgerai dal numero di visitatori, no?). Volevo però risaltare le tue doti di “simpatico umorista”! Bau!

  9. Ciao stefano,che cosa sono le aste del lavoro nei comuni??

    • L’asta per il pubblico impiego è una particolare modalità di assunzione prevista per le Pubbliche Amministrazioni che ricercano personale da inquadrare nei livelli più bassi (Art. 16 L. 56/87).

  10. precisino says:

    Sì ma, se è solo per il QI, non sprecateci troppo tempo!
    Io sono all’estrema destra di quel grafico, e l’unico vantaggio è svolgere il mio lavoro in poco tempo e poi poter leggere qualche blog.

    • disordinatino says:

      ecco il cazzaro di turno 😀

    • Anche io sono molto a destra, ma ci metto comunque 5-6 ore a fare i compiti di tre materie… (sono piccola, lo so XD), quindi il qi esiste, ma evidentemente spunta fuori con le caselline stupide davanti e non con le versioni…

  11. Alessandra says:

    Grazie Stefano, spazi su ogni fronte!!! Ed e’ davvero entusiasmante seguirti 🙂

  12. Domanda (magari anche stupida): una persona, che tu sappia, deve avere un minimo di età per iscriversi al mensa? (Il qi minimo è 148 punti, e quello lo so)

Trackbacks

  1. […] Prima di Gardner si pensava che l’intelligenza fosse solo di due tipi: matematica e linguistica, infatti il nostro sistema scolastico si basa su due tipi di materie: scientifiche e umanistiche. Inoltre si credeva che l’indice di intelligenza di qualcuno fosse il suo QI ( che puoi aumentare in questo modo). […]

  2. […] fra le idee, la memoria, l’astuzia. Gestire l’ansa e riuscire a rimanere sempre rilassato aumenterà il tuo QI e capacità di ricordare a […]

Speak Your Mind

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.