Che emozioni suscitano i colori? Una guida pratica

emozioni colore

Sapevi che maschi e femmine hanno una percezione del colore completamente diversa? Ma visto che imparano da bambini che quello specifico colore è rosso, non importa se lo vedono in modo differente.

Gli studi non sono ancora definitivi e ci sono margini di miglioramento, ma la verità è molto più complicata di quello che si può pensare…

Vedere i colori non è così scontato. Solo una piccola parte degli essere viventi è in grado di distinguerli, e ancora di meno lo fanno con l’abilità dell’uomo. La vista è il nostro senso più sviluppato, e una grandissima area del cervello è dedicata a interpretare i segnali luminosi (è dalle parti della nuca).

Quindi per il cervello i colori sono importanti. E come può l’inconscio non metterci lo zampino?

Ogni colore della scala cromatica richiama una specifica emozione nel cervello, uno stato d’animo ben definito. Ad esempio, sappiamo tutti che il rosso è il colore della passione. Ma chi conosce tutti gli altri?

Ecco una lista di tutti i colori, e di tutte le emozioni ad essi associati

La guida pratica per le emozioni dei colori

  • Rosso: amore, passione, vigore, coraggio, rabbia;
  • Giallo: felicità, spensieratezza, freschezza, chiarore;
  • Arancione: entusiasmo, fascino, felicità, creatività, azione;
  • Verde: crescita, salute, pace, sicurezza, successo;
  • Blu: stabilità, fiducia, lealtà, confidenza;
  • Nero: mistero, potenza, eleganza, sconosciuto, paura;
  • Viola: regalità, nobiltà, lusso, ambizione;
  • Bianco: innocenza, purezza, pulizia, semplicità.

Secondo te quali sono i colori principali di Mindcheats? Dici che raggiungo bene lo scopo? 😉

Il problema dell’interpretazione

Fin qui tutto semplice: ci sono i colori, e ci sono le emozioni associate.

Ma i colori non sono netti e separati. Non esistono dei gradini che portano da una tonalità all’altra, ma una costante salita che pian piano passa tutta la scala cromatica. Quindi ci può essere un blu con elementi di viola, un giallo con un po’ di arancione, infinite tonalità di grigio fra il bianco e il nero.

E qui l’interpretazione si fa più complessa. Come si interpreta un colore a metà fra giallo e arancione? Suscita un po’ tutte le emozioni? Gli studi sono stati svolti finora solo su colori ben definiti, visto che il settore è molto difficile da analizzare. L’elenco qui di sopra è una guida semplice e schematica di tutti i colori, ma non è perfetta. Quindi se non sei d’accordo con questa interpretazione è normale, può essere migliorata.

In più, come detto a inizio articolo, le persone vedono i colori in modo diverso. Chissà se il tuo rosso è come il mio!

Comments

  1. Bellissimo articolo Stefano.

    E’ incredibile come un colore possa suscitare in noi determinate emozioni e addirittura reazioni del nostro corpo.

    Ad esempio, sò per certo che il colore giallo facilita la digestione e viene usato spesso nelle sale da pranzo ad esempio negli asili o nelle mense.

    Non sò se siano scelte casuali o dettate dall’esperienza, ma sicuramente azzeccate, non riesco a trovarlo ma ho letto uno studio su tutto ciò da qualche parte nella rete 🙂

    Questa filosofia del colore l’ho vista applicata in un centro benessere olistico che lavora con metodo ayurvedico e devo dire che la differenza rispetto ad un centro benessere ”normale” si vede e si sente sul corpo.

    • Stefano says:

      Non sapevo del giallo per la digestione Gigi, ottima trovata! 🙂 Se non ricordo male il verde fa passare l’appetito, ed è tutto quello che so per quanto riguarda l’alimentazione.

  2. Che articolo interessante! Sinceramente mi sono chiesta, alcune volte, se i colori che vedevo io erano uguali a quelli che vedevano gli altri!!!! E finalmente la mia domanda trova una risposta!

    Sarebbe da approfondire lo studio citato da Gigi: credo che sia interessante scoprire quali colori favoriscono una determinata cosa rispetto ad un altro colore. Sicuramente ci sono colori che portano molti benefici!!! Grazie Stefano, grazie di questo bel articolo!!! Mi piace! E sono felice… sono diventata tutta gialla! ^^

    • Stefano says:

      Di studi ce ne sono parecchi, ma non ne ho mai parlato su Mindcheats. Visto che su Facebook l’articolo è ben condiviso, magari in futuro ci ritorno. 😉

  3. Mi fà piacere aver stimolato la curiosità di Luisa, in effetti questo articolo mi ha fatto venire alla mente questo studio sui colori ed è da ieri sera che sto spulciando i miei appunti :-)!

    Appena trovo qualcosa vi faccio sapere, anzi, magari ne faccio un articolo sul mio blog.

  4. Sarebbe interessante un link a questo studio della percezione del colore. Mi chiedo come facciano a stabilire che la percezione sia diversa nell’uomo e nella donna. Sappiamo che alcuni animali vedono in bianco e nero studiando i fotoricettori presente sull’ occhio. Ma essendo l’occhio dell’uomo identico a quello della donna, come fanno a sapere che a livello cognitivo vengono interpretati diversamente? Mettiamo il caso che io visualizzi il cielo con quello che tu chiameresti rosso, se mi chiedessi di dipingere il cielo per come lo vedo, allora prenderei il pennarello rosso, che per te sarebbe quello azzurro. Associerei significati rilassanti al rosso perché colore del cielo e del mare. I colori hanno un valore assoluto o relativo fra di essi? Ha senso parlare di differenze? Grazie 🙂

    • Stefano says:

      Le differenze nono sono così macroscopiche come nel caso di azzurro e rosso, ma molto più sottili. Si parla di tonalità diverse dello stesso colore. L’occhio come dici tu è sempre lo stesso, cambia un po’ l’interpretazione che ne dà il cervello.

  5. Eccomi qui, c’ho pensato per tutta la notte, ho spulciato la rete ma non ho trovato quel famoso studio che avevo letto…. 🙁

    Però ho trovato qualcosa di vagamente simile che approfondisce la cosa, ecco il link

    http://disinformazione.it/cromoterapia.htm

    Alla voce ”colori e psicologia” si conferma quello che avevo già detto sul giallo e poi ci sono tanti altri colori, davvero molto interessante, ho trovato informazioni nuove pure io!

    Buona lettura 🙂

    @Stefano
    Grazie Stefano per la disponibilità, sicuramente lo metto nella to do list di cose da fare 🙂

  6. Gianluca says:

    Avete dei siti dove poter trovare le ricerche dettagliate in questo campo?
    Nomi di ricercatori, universitá e via dicendo. Grazie 🙂

Speak Your Mind

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.