Come cambiare le tue credenze limitanti scegliendo nuove credenze potenzianti

Buongiorno, oggi vi propongo un guest post scritto da Raffaele Ciruolo, amministratore de L’angolo del personale coaching e collaboratore di Successomentale.com. Buona lettura!  😉

“Credere di potere ci spinge a sfruttare al meglio il nostro potenziale, ad agire con grande carica, energia ed entusiasmo.”

-Roberto Re

Cambiare le tue attuali credenze è un processo relativamente semplice: hai solo bisogno di molta determinazione per insistere finchè scatta qualcosa nella tua mente. Per cominciare prova a compiere queste tre AZIONI:

1) Sostituisci i pensieri negativi con pensieri POSITIVI (di solito opposti)

Piuttosto che esserne vittima, puoi prendere il CONTROLLO dei tuoi pensieri e puoi SCEGLIERLI in ogni momento. Per esempio, se ti trovi a pensare che non avrai mai successo perché non riesci a liberarti dei tuoi comportamenti limitanti, afferma coscientemente che tu hai il potenziale per raggiungere il successo tanto quanto chiunque altro.

Visualizza te stesso con la determinazione, il coraggio e l’ottimismo che ti serviranno per riuscire nella vita. E la prossima volta che ti torneranno i pensieri negativi ripeti la stessa tecnica. Ricorda che ci vorrà del tempo prima di acquisire nuove convinzioni potenzianti, ma alla fine creerai un ciclo virtuoso: pensieri positivi, stati d’animo positivi, credenze positive e AZIONI positive!

2) Sviluppa una maggiore FIDUCIA in te stesso

Credi fermamente in te stesso e nelle tue capacità. Metti per iscritto una lista dettagliata dei tuoi tratti caratteriali migliori, delle tue qualità e dei tuoi talenti naturali. Scrivi qualunque cosa POSITIVA su te stesso, anche se ti sembra che non sia niente di speciale.

Poi trascorri un po’ di tempo ogni giorno leggendo questa lista e affermando che sei in grado di realizzare qualsiasi cosa ti metti in mente di fare. Poco per volta ti sentirai sempre più sicuro di te, semplicemente perchè ti sarai abituato a farlo.

3) Potenzia e motiva te stesso

Un altro valido strumento per formare nuove convinzioni è usare la tua immaginazione per cambiare la tua immagine di te stesso. La visualizzazione è efficace per rimpiazzare la tua vecchia immagine limitante con una nuova immagine potenziante.

Chiudi gli occhi e pensa a te stesso come vuoi essere. Vediti sicuro di te, realizzato, coraggioso e di successo. Presto non dovrai più “inventare” questi sentimenti, ma finirai per sentirti veramente così in modo naturale. Ovviamente questo esercizio sarà più utile se lo eseguirai tutti i giorni, anche soltanto per pochi minuti.

Infine associa un forte dolore alle convinzioni limitanti, pensando ai danni che ti hanno già provocato in passato e soprattutto agli enormi svantaggi che avresti in futuro mantenendo le stesse credenze.

Subito dopo scegli nuove credenze potenzianti (es. “tutto ciò di cui ho bisogno è già dentro di me”, “ogni giorno che passa mi sento sempre meglio”, “mi merito il meglio”) e associa grande piacere alle nuove convinzioni, vivendo in anticipo come se esse fossero già una realtà concreta.

Un caro saluto.

Raffaele Ciruolo

Comments

  1. Leggere i tuoi post ci insegna molte cose, inoltre è sicuramente istruttivo per le persone che hanno poca considerazione della loro vita, e del loro stato attuale psicologico. Continua a scrivere e a migliorarci di più, sicuramente i tuoi post ci insegnano sempre qualcosa di positivo. Ciao e grazie.

  2. Ciao Anna, grazie a te per il tuo commento che mi incoraggia a fare sempre meglio! 🙂
    L’interesse dimostrato dai miei lettori è per me uno stimolo positivo di importanza fondamentale

  3. Sei sempre un supporto validissimo…fonte di continuo arricchimento. Grazie, Massimo

  4. Grazie Massimo, fammi sapere cosa vorresti dal mio blog e, se non lo hai ancora fatto, scarica GRATIS il mio e-book “Sviluppa le tue capacità con la PNL”:
    http://ecletticamente.com/scarica-gratis-lebook-di-raffaele-ciruolo/

  5. Riccardo says:

    Ciao Stefano,auguri intanto per la tua prossima laurea,ho visto che ne parlavi in un tuo post 😉
    Volevo chiederti una cosa relativa all’articolo qui sopra.Io ho diverse convinzioni limitanti da eliminare,tra cui l’odiosa timidezza.Voglio rimpiazzarla con l’estroversione e la fiducia in me stesso,per cominciare a vivere una volta per tutte bene e senza alcuna inibizione.Volevo sapere se tu hai già eliminato definitivamente qualche tua convinzione,e quanto tempo ci hai impiegato.Ciao 🙂

  6. Alessandro says:

    Ciao vorrei un tuo parere su alcune mie considerazioni. Studio questa materia da diversi anni, ho cominciato con un po’ di buddismo, poi esoterismo, libri sulla PNL, legge dell’attrazione, e ho frequentemente consultato siti simile al tuo. Diciamo che ho una certa esperienza, ma ho ancora qualche dubbio e vado subito al sodo. In pratica tutte le volte che mi esprimo secondo questi concetti, anche da te espressi nell’articolo ovvero cerco di modificare il mio subconscio attraverso il pensiero positivo, una corretta visualizzazione positiva, una fiducia estrema del futuro, succede sempre qualcosa che non combacia assolutamente con i miei desideri, i miei piani. Poi io riesco a dirmi di trovare del positivo, comunque. Mi spiego meglio attraverso un esempio. In attesa di un evento, quale una partita di calcio, un voto di un esame, il preventivo di un lavoro, un appuntamento, ecc., se io immagino, con tutta calma ciò che vorrei accade esattamente l’opposto. Quindi la mia vita è stata un “vabbé quello che sarà, sarà” oppure, “vedrai che… prenderò un brutto voto.” e poi succede il contrario. Invece tute le volte che ho seguito i dettami della legge quantica mi si sono rovesciate addosso situazioni drammatiche, che vabbé, dovrò comunque imparare a gestire. L’ultima è successa oggi. Con tutta calma e serenità mi sono concentrato ed ho detto a me stesso quello che mi avete insegnato in questi anni ed oggi ero abbastanza sereno. Con tutte le difficoltà che ho mi sono visualizzato nel cambiamento cercando di modificare le mie credenze limitanti di questi anni. Invece, qualche ora dopo mi è arrivata una mail con dei conti salati, che non mi aspettavo, da pagare.
    Già successe tempo fa, quando partimmo convinti, grazie anche all’esperienza personale di Italo, in cui iniziammo un’attività. Felici, fiduciosi, intraprendenti e soprattutto sereni. Indovina? Abbiamo beccato dei truffatori che ci hanno sfilato alcune decine di migliaia di euro, mai più viste.Ma allora il mio cervello funziona al contrario?
    Devo immaginare qualcosa affinché non accada?
    Non voglio metterti la risposta in bocca (e sii onesto) ma credo che le mie sfighe siano dovute al fatto che credo che la vita sia un posto dove migliorarsi soffrendo, dove io ho cercato sfide per far valere chi sono e quanto sono bravo. Se così fosse, come faccio a cambiare queste credenze?Oggi ho fatto un altro tentativo ma mi è arrivata sta batosta.
    Grazie della tua comprensione.

    • Attenzione a non confondere pensiero e azione. Il pensiero positivo ti aiuta a dare il meglio di te, ed è dando il meglio di te (e ancora di più) che ottieni risultati positivi. La visualizzazione, per conto suo, non modifica la realtà. È quello che fai tu motivato dal pensiero positivo che conta. 🙂

      In altre parole, la visualizzazione e le credenze potenzianti sono efficaci, ma lo sono perché ti stimolano a dare il meglio ogni giorno.

  7. In merito all’articolo riportato, condivido appieno quanto detto. Ho ritrovato concetti affini in un corso di Coaching a cui ho preso parte di recente. L’importanza di sostituire i pensieri negativi con pensieri positivi, aggirando il rischio di soffermarsi troppo sul dolore e farsi rallentare dai sentimenti che innesca. La differenza che può fare riuscire a individuare le proprie potenzialità e il peso che può avere prendere coscienza di se stessi. Il valore che può assumere conoscere se stessi e saper individuare le proprie ambizioni e i propri obiettivi, senza confonderli con quelli più generali e sbandierati.

Trackbacks

  1. […] psicologico viene usato da sempre, da ben prima dell’esistenza della psicologia o della PNL: è semplice e funziona, ed è questa la ragione del suo successo. Talmente semplice che quando la […]

  2. […] invisibili, paletti che bloccano il tuo pensiero e ti impediscono di guardare al di là delle tue credenze limitanti. Per te può sembrare naturale cercare lavoro dove stai attualmente, vicino a casa, comodo e […]

Speak Your Mind

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.