La “scala del sonno” dell’università di Stanford

Ho già scritto in passato delle ricerche della famosa Stanford University: per la precisione quando ho parlato di come dormire bene seguendo i loro consigli. Oggi voglio riprendere il discorso con una tabella molto utile, che ha lo scopo di valutare quale sia il tuo livello di sonno in una scala che va da 1 a 7.

La tabella originale, in inglese, puoi consultarla a questo indirizzo.

scala del sonno di Stanford

In questa semplice scala puoi dare un valore alla tua stanchezza, e in questo modo osservare come essa si evolve durante il giorno e la settimana. Se vuoi fare un esperimento, prova così: a partire da quando ti svegli segna il tuo livello di stanchezza da 1 a 7 ad ogni ora, per una settimana. Passati i sette giorni guarda la tabella, ed osserva i numeri: probabilmente si susseguono in maniera regolare nei vari giorni della settimana, con due picchi d’attenzione distinti. Secondo l’università di Stanford questi picchi avvengono alle 9 di mattina e alle 9 di sera, orari nei quali ci si può dedicare ad attività che richiedono grande concentrazione. In questo modo saprai quando sei più produttivo, e quando invece è il caso di prendersi una pausa.

Il picco in negativo, invece, si registra verso le 3 di mattina. A quell’ora la stanchezza è massima, così come la voglia di andare a dormire. Chi ha provato il sonno polifasico sa sicuramente di cosa sto parlando!

Il metodo ideale per utilizzare la scala è quello di valutare, di volta in volta, quanto si è preparati per svolgere un determinato compito. Oltre a questo è anche molto utile per capire se si ha un deficit di sonno: un valore di 4 o superiore che non accenna a migliorare durante l’arco della giornata indica una carenza di sonno. Se ti succede, significa che forse è il caso di dormire di più! Certo può sempre capitare una giornata nella quale si è più stanchi del solito (tipo me oggi, per dire 🙂 ), ma la patina di sonno non deve essere un’abitudine quotidiana.

Anzi, lancio seduta stante un piccolo sondaggio. Valuta adesso il tuo stato con la scala qui sopra, e scrivilo nei commenti! Vediamo quanto sono svegli i lettori di Mindcheats. 😉

E se ottengo un risultato scadente?

Vuoi dormire bene? Per scoprire subito quali sono le migliori azioni che puoi fare per dormire bene ogni notte, scarica gratuitamente il mio manuale del riposo perfetto: inserisci nel box qui sotto il tuo nome e indirizzo email, potrai leggere il report gratuito fra un minuto. Scoprirai:

  • Quali sono gli errori più comuni che ti fanno dormire male.
  • Come svegliarsi al 100% senza trascinarsi dietro il sonno.
  • Come dormire di meno ed essere più riposato.
  • Come addormentarsi velocemente.
  • Gli strumenti gratuiti che puoi usare per migliorare il tuo sonno da oggi.

Inserisci il tuo nome, indirizzo email e fai click su “Scaricalo ora” nel box qui sotto per ottenere subito il tuo report: niente spam, niente pagamenti nascosti, niente trucchetti. Garantisco io. 😉

Comments

  1. 3!

    • Mindcheats says:

      In una domenica pomeriggio, mi viene da pensare a quel mezzo sonno tipico del “oggi mi rilasso e non faccio nulla” che ogni tanto mi prende. 😀

  2. Ora sono al livello 5/6 della scala.. Vado a letto!
    P.s.: “Il PICCHIO in negativo” mi ha fatto stra-ridere 😀 Ottima trovata 🙂
    (e originale: se cerchi “picchio in negativo” in google, questo è l’unico risultato) 🙂
    Confermo: verso le tre di mattina il sonno è davvero duro da battere.

  3. 1!!!!!

  4. e se io dicessi X?

  5. Mio livello: 1-2 Grazie a te e al sono polifasico 🙂 Ascolta ho una domanda: Puoi suggerirmi un test affidabile per valutare il mio livello di sonno?

  6. Roberta Ashan says:

    Dico che sono le tre!

  7. Giovanni says:

    Sono le 3.50 e non riesco a dormire, scrivete articoli anche sui sonniferi?

  8. 4!

  9. andrea kim says:

    sono le tre di notte e sono a 1 sulla scala di sonno
    perfetto direi

  10. Ice Prodanov says:

    spesso deconcentrato con riflessi lenti ( livello 4 , 5 )

  11. Fase tre posso dormire

  12. INTENDEvo se chiudo gli occhi dormo

Trackbacks

  1. […] Il test del cucchiaino è la cartina tornasole per tutti i tuoi esperimenti sul riposo: non dovrai più andare a sensazione, ma avrai uno strumento affidabile per misurare i risultati. Questo, e la tabella di marcia della scala del sonno. […]

Speak Your Mind

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.