Come creare una lista della spesa per risparmiare

Secondo la maggior parte delle persone, la lista della spesa non è che un promemoria da utilizzare per non dimenticarsi di comprare qualcosa al supermercato. Tuttavia questa non è che una delle funzioni di questo strumento, mentre le sue reali potenzialità restano per la maggior parte nascoste ai più. La lista della spesa, se utilizzata correttamente, è un importantissimo mezzo per risparmiare e focalizzare la mente sui propri obiettivi di spesa.

lista spesa

In questo articolo ti voglio spiegare come scrivere una lista della spesa intelligente ed efficace, come sfruttarla per spendere di meno al supermercato ed evitare gli acquisti inutili. Il tutto grazie a dei semplici trucchi mentali.

Allora, prima di tutto, una  considerazione iniziale: al centro commerciale tutti siamo soggetti alla grandissima pressione della pubblicità e degli strumenti di marketing. Nemmeno io, che queste cose le ho studiate all’università, posso considerarmi immune (nemmeno lontanamente, lo ammetto 🙂 ). Questi strumenti di marketing hanno una sola funzione: far comprare ai visitatori più di quanto necessitino. Ci sono letteralmente centinaia di modi per farlo e non voglio annoiarti con i tecnicismi, ma la considerazione da fare è una: funzionano.

E funzionano molto bene, visto che la spesa mondiale per le pubblicità arriva a quasi 500 miliardi di dollari all’anno. Al supermercato, poi, si raggiunge l’apice: lì l’effetto delle pubblicità è amplificato, è un po’ come essere in un territorio nemico per il tuo risparmio.

La lista della spesa serve proprio ad evitare questi effetti deleteri per i tuoi risparmi. Pensaci un attimo: dove compili la tua lista della spesa? A casa ovviamente, certo  non al centro commerciale! All’interno delle mura domestiche sei almeno in parte protetto dall’azione di marketing delle grandi aziende, e potrai scrivere la lista di quello che ti serve in base alle tue effettive esigenze. Inoltre non fermarti a scrivere solo gli alimentari e i beni di prima necessità, amplia la tua lista a qualsiasi cosa tu debba comprare:

  • Alimentari e generi di prima necessità;
  • Sfizi che ti vuoi togliere solo una volta ogni tanto, acquisti che non ripeti molto spesso;
  • Grandi acquisti come una nuova auto o una vacanza alle Maldive!

Allargando la base di prodotti inclusi nella lista della spesa, aumenterai anche di molto la sua efficacia. Ricorda di non scrivere tutto quello che ti serve alla rinfusa e cinque minuti prima di casa, ma segna di volta in volta quello di cui senti la necessità mentre sei a casa. In questo modo avrai su di un foglio di carta tutti i bisogni che hai manifestato dall’ultima volta che hai fatto la spesa.

Cosa significa questo? Che se qualcosa non è sulla lista, non ne hai manifestato il bisogno ultimamente. Conclusione logica e apparentemente scontata, ma che porta ad un’importante conseguenza: se mentre sei al supermercato hai la tentazione di comprare qualcos’altro, è perché il marketing del centro commerciale ti ha fatto nascere un bisogno fasullo.

Questo significa che in realtà non ti serve quell’oggetto, e di sicuro non ti renderà più felice averlo. Se sei in ristrettezze economiche pensaci bene: potresti risparmiare quel denaro per comprare qualcosa che ti fa veramente felice, o magari metterlo da parte per un futuro acquisto imponente. Fai molta attenzione quindi, e non lasciarti distrarre dai trucchi che le grandi catene possono usare contro di te!

Inoltre, la lista della spesa ti aiuterà a focalizzarti sull’obiettivo: risparmiare. Se ci pensi, una lista della spesa è un po’ come una lista degli obiettivi: scrivi quello che sei intenzionato a comprare. In questo modo non lascerai che le tue intenzioni restino vaghe e facilmente manipolabili. Scrivere nero su bianco le tue necessità di spesa è quindi un beneficio su diversi livelli.

Applicando con attenzione questo metodo riuscirai a tagliare su tutte le spese non necessarie, semplicemente scansando i trucchi mentali dei centri commerciali.

Ti è piaciuto l’articolo? Allora ti piacerà anche:

Trackbacks

  1. […] Cosa comprare al supermercato (la lista della spesa); […]

Speak Your Mind

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.