Ecco cosa ne penso delle tecniche di seduzione

seduzione

Seduzione all’antica.

Spesso, molto spesso e forse troppo spesso, quando si parla di persuasione, psicologia e PNL l’argomento che immancabile spunta fuori è quello delle tecniche di seduzione, ovvero come conquistare la donna dei propri sogni. Dico donna e non uomo, perché la maggior parte di questi siti o e-book che si trovano in commercio è stato scritto per un pubblico prettamente maschile. Gli esempi contrari ci sono, certo, ma sono in numero molto minore. Questo post parlerà soprattutto di ragazzi che vogliono conquistare una ragazza proprio perché è l’argomento che va per la maggiore, non me ne vogliano le lettrici! 🙂

Io invece non ne ho mai parlato su Mindcheats, e adesso mi sembra il momento opportuno per dire la mia su questo argomento che fa girare così tanti soldi nell’industria online. Tagliando tutti i preamboli inutili, passiamo subito alla domanda che interessa più di tutte le altre: queste tecniche funzionano?

Secondo me sì, ad una condizione: devono essere serie. Ci sono una marea di finti esperti là fuori che si pubblicizzano dicendo di conoscere il segreto per diventare Casanova, ma non fanno altro che riproporre i soliti tre o quattro trucchetti che girano da anni per la rete. Che per carità funzionano se applicati correttamente, ma non sono nulla di così sconvolgente.

Ecco, adesso che ho attirato la tua attenzione, posso precisare: funzionano solo in teoria, in pratica molto di meno. Perché? In questo caso la risposta non è così immediata ed è necessaria una spiegazione un po’ più lunga.

Partiamo dal profilo tipico di chi acquista o comunque si interessa a cosa del genere: come ovvio che sia, è chi non riesce a conquistare una ragazza per conto suo. Non che questo sia un male, visto che non mi piace una società basata sull’equivalenza del “chi ha tante ragazza è una persona da stimare, chi non ne ha nessuna è un perdente”, chiariamoci. D’altra parte è assodato che chi non ha problemi con l’altro sesso non andrà a spendere soldi per dei consigli in proposito.

Ora, andiamo ad analizzare queste persone, e in particolare perché di ragazze non riescono a trovarne. Anzitutto, premetto che quello che sto per dire è valido in linea generale e per la mia esperienza personale, non è mia intenzione dare sentenze insindacabili universalmente vere. Dicevo, quello che ho notato in moltissime persone è la timidezza che le caratterizza. Di contro chi è aperto, spigliato e sicuro di sé solitamente non ha alcun problema di sorta. Infatti il corpo non mente mai: per una questione prettamente evolutiva gli insicuri tendono ad essere meno attraenti, e il loro stato d’animo è facilmente intuibile da una serie di movimenti e comportamenti involontari che si manifestano in presenza di una ragazza.

Secondo, ai timidi manca qualcosa che serve sempre in qualsiasi settore: l’esperienza. È quella la chiave di tutto, e senza di essa è difficile fare passi avanti. Logicamente l’esperienza la si acquisisce facendo pratica sul capo e non studiando sui libri le varie nozioni di programmazione neurolinguistica, e le persone più timide hanno una certa carenza in questo.

Penso quindi che sia questo il punto nodale di tutta la questione: la timidezza e l’esperienza. I corsi che si trovano online spiegano delle tecniche effettivamente valide per sedurre, ma non aiutano sotto nessuno dei due aspetti da me individuati. Qualcuno può essere anche il persuasore più bravo al mondo sul piano teorico, ma se si giaccia di fronte ad una bella donna tutte le tattiche che ha imparato sono assolutamente inutili. Ed è per questo che dico che le tecniche di seduzione sono efficaci solo sul piano teorico: ti insegnano cose utili, ma non fanno altro che girare attorno al vero problema.

Chi è sicuro di sé non avrà bisogno della “seduzione segreta” o simile, e voglio concludere il post con un consiglio per chi, magari, ha iniziato a leggere la pagina pensando di trovarla. Non esiste una giuria di grandi professori a decidere se siete bravi seduttori o no, state tranquilli che è più facile di quanto potreste pensare. Quello che conta è l’attitudine e la sicurezza in sé stessi, ed è inutile girarci attorno: quella la si trova solo con l’esperienza, non con le scuse.

Ciò non significa che partirò sempre prevenuto nei confronti dei corsi di seduzione: se mai ne troverò uno che effettivamente aiuta, perché spiega come superare i propri timori e le insicurezze non a livello teorico ma pratico, non esiterò a consigliarlo su queste pagine. Se ne conoscete qualcuno, sarò ben felice di ascoltare il vostro parere nei commenti!

Comments

  1. giulioz says:

    e io che speravo di trovare quei 3-4 consigli che non fanno mai male e che potrebbero compensare magari la poca esperienza perché magari uno timido non sa proprio neanche da dove iniziare il discorso!
    io sono timido ma a mio modo me la cavo…mi butto e quel che succede succede XD

    • Mindcheats says:

      Ecco, è così che bisogna fare! Se proprio vuoi un consiglio perché sei veramente troppo teso prima di parlare ad una ragazza, allora immaginati di star parlando ad un maschio. Così, molto tranquillamente, non provarci con lei o cose del genere. Funziona, ti diverti e non fai la solita figura del macho che deve per forza avere tutte le ragazze che gli capitano a tiro. XD

  2. Ciao.
    Sono d’accordo con te che usare “tecniche” di seduzione in modo non serio o comunque senza esperienza è ASSOLUTAMENTE inutile e addirittura CONTROPRODUCENTE 😉
    Però ho visto che molte persone, pur non essendo timidi ma addirittura estroverse non riescono a capire perchè non risultano attraenti o perchè non riescono ad avere successo nei rapporti (intendo anche che non riescono ad iniziarli).
    Leggendo alcuni blog sull’argomento ed alcuni forum e facendo il paragone con queste persone ho notato che in effetti queste si comportavano diversamente o in modo opposto rispetto a quegli “atteggiamenti” (chiamiamoli così) che queste fonti consigliavano.
    Poi, come dici tu, tutto parte dalla chiave fondamentale della “sicurezza”. Anche una persona non timida ed estroversa può essere non sicura in determinate cose e inizia a farsi “problemi” mentali… ma senza rendersene conto! Io ho notato anche per me stesso che, quando leggevo alcuni articoli, rivivevo alcuni flash e pensavo: “caspita… ora che ci penso è vero!”.
    Credo che queste tecniche o comunque queste fonti (siti, blog, libri, forum, ecc) possano aprirci la mente e farci rendere conto di alcune cose. Poi sta a noi fare esperienze con un’ottica nuova, utilizzando buon senso e, se sbagliamo, prendere gli errori come lezione per evitare di ripeterli nelle prossime occasioni 😉
    Da notare che, molte volte, per quel che ho visto, gli autori di questi articoli specificano che non sono regole/tecniche rigide o che comunque tutto va adattato a sè, al contesto e va provato “sul campo”.
    In conclusione, dunque, credo che questo materiale sia utile ma che vada usato con buon senso senza credere che, una volta letto questo e quello, si possa sedurre chiunque appena usciti da casa 😀

    • Mindcheats says:

      Ciao Fabri, grazie per il commento. 😉

      Beh, direi che hai già detto tutto tu, non ho nulla da aggiungere. Solo che credo che ognuno debba trovare il suo stile di seduzione che si adatti alla personalità: non solo per l’efficacia, ma anche perché altrimenti dove va a finire il divertimento?

      • Sono d’accordo. Senza personalità si agirebbe come delle macchine che eseguono algoritmi per il solo scopo di raggiungere l’obiettivo. Ma, come dici tu, l’obiettivo di una persona è quello di divertirsi e provare emozioni e non semplicemente “sedurre” 😉
        Andare contro la propria personalità potrebbe addirittura risultare “frustrante” ^_^
        Anche se vedo che alcune persone non conoscano veramente la propria personalità.
        A volte sono così influenzate dalle opinioni degli amici, parenti, colleghi e altri da tendere a chiudersi del tutto agendo quasi nel modo contrario alla propria personalità tanto da dimenticare di avere capacità o lati della propria personalità che potrebbero fargli avere ciò che vogliono.
        Secondo me bisogna sì adattare lo stile alla propria personalità… ma prima bisognerebbe riuscire a tirarla fuori davvero 😉

      • marco says:

        Ciao,voglio dire che io voglio essere me stesso e sto combattendo contro le mie paure “infondate”(dette da me),che comportano sempre dei dubbi a noi stessi,di conseguenza la nostra autostima ,come tutti noi sappiamo e proviamo, si restringe fino ad non averla più. Pero la mia mente é la peggior nemica i,n certe situazioni,condiziona il mio stato d animo e la mia voglia di combattere e di cambiare dentro di me,ma io non mollo anche se talvolta vorrei porre le armi perché mi sento stanco dopo queste battaglie mentali.Ho paura di perdere la “guerra” e di ritornare la persona che ero un tempo,uno che dipendeva dai giudizi degli altri,se mi dicevano ad esempio che ero “immaturo e stupido”,insomma una persona scontata e da sottovalutare che serviva solo per scambiare qualche battuta divertente, be ecco io mi sentivo così. Io ho paura di diventare “quella”persona e per questo che sto combattendo. Caratterialmente sono una persona “saggia”,simpatica,ascoltatrice,ricca di volontà e amo la serietà nelle cose. Mi considero un bel ragazzo ,ho 20 anni,e non sopporto di addattarmi a dei comportamenti non miei di natura solo per il semplice motivo di attirare una ragazza in un approccio. Secondo te devo per forza addottare dei comportamenti d approccio che non rientrano nella mia personalità? Poi volevo ancora chiederti, capita anche a te ,quando sei stanco mentalmente o fisicamente, di metterti in un “angolino”ed estraniarti da agli altri anche se c é una ragazza che ti piace pero allo stesso tempo non chai cazzi di andarle vicino? Ciao 🙂

  3. seduzione attrazione,e seduzione efficace sono degli ottimi siti,nel primo,ci sono ebook di crescita personale,che ti aiutano,giorno per giorno,con tecniche di visualizzazione,e poi usarle mentre fai pratica,e ci sono ebook completi e precisi,mentre nel secondo c’è un ebook con tantissimi esercizi,comunque la seduzione non sono tecniche di seduzione per manipolare,o recitare,ma è un modo per esprimersi,per esprimere la nostra sicurezza,mascolinità ed energia maschile,poi se uno se ne frega dei risultati,e pensa a divertirsi,i risultati arrivano dopo poco,mentre chi pensa troppo a quello che fa,e basa le sue emozioni sui risultati,non avrà niente,ve li consiglio quei due siti:D

    • Stefano says:

      Ho conosciuto SeudzioneAttrazione due settimane dopo aver scritto questo articolo, e Seduzione Efficace non so nemmeno se esisteva (o era comunque agli inizi). 😛 Ho letto tutti i loro ebook in passato e sì, mi sono piaciuti. Personalmente ritengo SeduzioneAttrazione migliore come ebook in sé, ma Seduzione Efficace contiene degli spunti alternativi molto interessanti.

      • è vero,gli ebook di Reborn sono più precisi e dettagliati,però l’unico diffetto è che costano abbastanza,mentre su seduzione efficace c’è un ebook a 19 euro mi sembra,e ora,come progetto,sta facendo dei video,in cui parla di seduzione,perchè ha detto che tante volte si leggono tanti articoli,e si dimentica gran parte delle cose,invece con i video,si impara meglio,e ha detto che uscirà a metà ottobre,come prodotto,e io lo comprerò,mi piace come spiega la seduzione lui:in maniera semplice e naturale:D

  4. user29348729387 says:

    ah vedi che non ero tanto lontano… di Scientology e di PNL si sente l’odore da lontano… 🙂

    Comunque mi sembri una brava persona: quando dici che non valuti una persona in quel modo, mi pare condivisibile.

    Vorrei però sottolineare una cosa: puoi essere spigliato, sicuro, avere esperienza: ma se non sei il suo tipo, e con tutto questo pompaggio ti credi di poter soverchiare la volontà altrui, allora ti sbagli (non tu, Stefano, è un tu discorsivo) DI GROSSO.
    Altrimenti anche tu potresti essere teoricamente convinto con questa specie di ipnosi da parte di una che non ha fascino, non ti piace, non ti interessa, che invece si.
    Sarebbe sciocco anche solo pensarlo, parecchio presuntuoso e non so in quali altri modi possa mancade di rispetto ad un individuo.

    Credo sia importante quindi ricordare che se si tratta solo di “esercizio di seduzione” si possa imparare da Stefano una cosa detta altrove riguardo al successo: si raggiunge attraverso altri insuccessi. Ma attenzione : non vuol dire che dovete essere dei rompipalle insistenti con una che piace a voi ma alla quale voi non piacete.
    Vuol dire che dovete RISPETTARLA e lasciarla in pace a meno che davvero non siate esperti psicologi (e non solo dei boriosi convinti di essere desiderabili per tutte) e abbiate capito qualcosa di importante – ma quasi sempre lasciate in pace chi vi dice di farlo. E non mollate: ci sono altre persone che aspettano di trovare qualcuno come voi … e per loro il vostro modo di fare sarà interessante e simpatico!

  5. Non c’è nulla di male nella seduzione,perchè noi la seduzione in tutti gli ambiti della nostra vita.Un negoziante usa la seduzione coi clienti,lo studente a scuola con i docenti e l’uomo con la donna.Chi ha un linguaggio del corpo aperto ed è sicuro di sè viene visto come tale e dai clienti e dai docenti,durante le interrogazioni ad esempio.Dico ciò perchè seduzione significa ”attrarre a sè stessi”,se noi ”seduciamo” qualcuno ci rendiamo la vita più facile in molti ambiti.La seduzione quindi non equivale al raggiro degli altri(o delle donne),vuol dire saper aver a che fare con loro.Dalla mia,seppur breve esperienza personale,posso dire che ho imparato ad avere più spigliatezza con le donne e saper interagire con loro con la pratica quotidiana.Aver letto gli articoli di Stefano sulla timidezza e quelli di Mauro di Seduzione Efficace ha solo reso il mio percorso di crescita più rapido,ho comprato solo un ebook di seduzione e poi mi sono limitato a leggere articoli.Non occorre spendere un patrimonio per migliorare la propria interazione con l’altro sesso,occorre fare pratica e se si sbaglia bisogna vedere lo sbaglio come opportunità per correggersi la volta successiva!

  6. Antonio says:

    Ciao Stefano, in linea di massima sono d’accordo con quanto dici.
    Come sito sulla seduzione ti posso consigliare di dare un’occhiata a tupuoisedurre.it, mi è capitato spesso di leggere qualche loro articolo e personalmente li ho trovati interessanti, perché non si focalizzano unicamente sulle tecniche di seduzione ma danno anche qualche dritta in fatto di crescita personale.

    • Stefano says:

      E com’è che non avevo mai scoperto prima d’ora questo sito? 😀 Grazie per il link!

      • Cuai Stefano, sono andato a leggere il sitoconsigliato sopra da ANTONIO e devo dire che è realmente interessante e molto serio, mi ha sorpreso anche perchè è molto simile al tuo modo di pensare e di porti. Un punto in più per lo prende con i commenti, sto qui risponde a tutti, dico TUTTI! o è matto o molto altruista, te che ne pensi di http://www.tupuoisedurre.it ?

        • Oh, pure io rispondo a quasi tutti. XD

          TPS non lo conosco, quindi non so dire.

          • Lo so e anche tu prendi tanti punti!
            Se poi gli dai un’occhiata mi farebbe piacere un tuo parere perchè a me sembra serio e ha, come te, un approccio scientifico, da persona del mestiere insomma!
            Ps. ma tu sei tu!

  7. Quindi cosa ne pensi? Se hai avuto tempo per leggere qualcosa…

  8. Cosa ne pensate dei prodotti di attrazionerapida.it?

    • Stefano says:

      Non lo so, mai comprati. 😉

      • Io ho comprato sia seduzioneprapida che tupuoisedurre. Allora i primi non mi sono per null piaciuti perchè scimmiottano un po’ di tutto quello che trovi sul web ma alla fine non dice nulla di nuovo. Il sito invece è carino ma ripeto mi sembra uno che ha scritto delle cose più scopiazzando che avendo una sua idea di base. Per quanto riguarda tupuoisedurre è secondo me migliore (se non il migliore), gli ebook un po’ costano ma sono curati davvero e anche divertenti da leggere. Poi lo preferisco perchè come te, Stefano, si basa sul miglioramento personale ovviamente focalizzato sulla seduzione e credo che sia l’unico sul web che fa così. Addirittura ho pensato che fossi tu il Sensei!!! 😀

  9. Ciao stavo cercando anche delle io delle opinioni in merito a questi siti di seduzione ed alla fine ho acquistato i libri del Sensei. Ho trovato molto interessante il linguaggio del corpo, avevo letto molti libri in merito a questo argomento perchè mi affascinava molto la psicologia e la postura. Vi volevo segnalare anche Mr.Attrazione ho comprato il PNC ed è quasi allo stesso livello del Sensei. Ricco di utili consigli. Gli altri per ora no ve li posso recensire perchè non li ho comprati e francamente non mi interessano. Forse acquisterò sempre del Sensei, quello del maschio alfa. Buona serata a tutti.

    Il sito di mr attrazione è questo:
    http://www.riconquistare-ex-ragazza.it/

  10. Ciao, secondo me un ottima teoria poi può trasformarsi in buona pratica se poi uno si blocca davanti una donna diventa difficile per chiunque…..se vuoi dare un occhio a http://seduzionefficace.com/.

  11. Per me le “tecniche di seduzione” sono sostanzialmente inutili : una donna non è un robot che risponde ai nostri comandi, della serie “faccio questo, allora succede quest’ altro”, ma un essere umano con il suo carico di sentimenti ed emozioni! E’ ben altro quello che serve per avere successo nella seduzione : l’ unica ricetta credibile è un duro percorso di miglioramento complessivo grazie al quale il piacere di più alle donne diventa una conseguenza.
    Saluti.

    • Stefano says:

      Giaconmo, è vero che le donne (ma nemmeno gli uomini) sono robot, ricorda comunque che la psicologia e tutti i suoi annessi ci insegnano e leggere e comunicare a livello più subliminale delle parole, pensa come il marketing ci inchiappetta tutti i giorni, il processo non è poi così diverso 🙂

      • Il discorso sarebbe interessante, ma troppo complesso e pure lungo per esaurirsi in pochi post 🙂
        Comunque, io credo che, complice la crisi economica che rende tutti necessariamente più oculati, il marketing facile basato susu questi “messaggi subliminali” (in pratica, fregare il compratore facendogli credere che la proposta commerciale è di qualità superiore) è finito.
        Se hai il prodotto di qualità, lo vendi, altrimenti no. In seduzione sta cominciando a succedere lo stesso : se un uomo è realmente di valore, con le donne ha successo, altrimenti no.. E quindi, tutta quella pseudo – letteratura (PNL, Mystery, Badboy, ecc.) è buona solo per accendere il fuoco.

        • Valeria says:

          @ Giacomo
          Il succo del tuo commento era molto dolce e autentico ,rispetto infinitamente le persone che non si lasciano condizionare, esprimendo delle opinioni anticonformiste.GRAZIE

          Secondo, ai timidi manca qualcosa che serve sempre in qualsiasi settore: l’esperienza. È quella la chiave di tutto, e senza di essa è difficile fare passi avanti.—- Logicamente l’esperienza la si acquisisce facendo pratica sul capo e non studiando sui libri le varie nozioni di programmazione neurolinguistica,—— e le persone più timide hanno una certa carenza in questo.

          @ Stefano
          Fare pratica sul capo cosa vuol dire esattamente????Sei una persona intelligente ma un ”conformista di basso livello”, forse non ti sei reso conto che questo è un tuo pensiero che viola la ”persona”, e poco mi frega se trattasi di donna o di uomo, perchè il tuo messaggio è chiaramente esplicito :esercitarsi su ”un capo”, o magari intendevi un corpo ,dotato di cuore e mente a tuo favore e a sfavore della ”preda” che tu decidi di scegliere, approfittando delle sue debolezze mentali e caratteriali.Io non penso che quanto detto ti farà nessun male,tu parli spesso che dai fallimenti si cresce , ecco prendila così, hai ”offeso e fallito” adesso rialzati e cerca di crescere come tutti compresa me che ti ho letto!!!!!!Dalle persone come te io mi aspetto ”aiuto” e non ”demoralizzazione”.
          Cordiali saluti.
          Valeria

        • Valeria says:

          @ Giacomo
          Il succo del tuo commento era molto dolce e autentico ,rispetto infinitamente le persone che non si lasciano condizionare, esprimendo delle opinioni anticonformiste.GRAZIE

          Secondo, ai timidi manca qualcosa che serve sempre in qualsiasi settore: l’esperienza. È quella la chiave di tutto, e senza di essa è difficile fare passi avanti.—- Logicamente l’esperienza la si acquisisce facendo pratica sul capo e non studiando sui libri le varie nozioni di programmazione neurolinguistica,—— e le persone più timide hanno una certa carenza in questo.

          @ Stefano
          Fare pratica sul capo cosa vuol dire esattamente????Sei una persona intelligente ma un ”conformista di basso livello”, forse non ti sei reso conto che questo è un tuo pensiero che viola la ”persona”, e poco mi frega se trattasi di donna o di uomo, perchè il tuo messaggio è chiaramente esplicito :esercitarsi su ”un capo”, o magari intendevi un corpo ,dotato di cuore e mente a tuo favore e a sfavore della ”preda” che tu decidi di scegliere, approfittando delle sue debolezze mentali e caratteriali.Io non penso che quanto detto ti farà nessun male,tu parli spesso che dai fallimenti si cresce , ecco prendila così, hai ”offeso e fallito” adesso rialzati e cerca di crescere come tutti compresa me che ti ho letto!!!!!!Dalle persone come te io mi aspetto ”aiuto” e non ”demoralizzazione”.
          Cordiali saluti.
          Valeria

          • Alessandro says:

            @Valeria non prenderla così male perchè ho avuto modo di confrontarmi in forum e blog dove c’è ben di peggio sulla seduzione, qua siamo all’acqua di rose … anche se in parte sono in accordo con quello che dici.
            Detto questo, riprendendo il tema principale posso affermare che in giro per la rete si trova una gran massa di esaltati e a mio avviso frustrati che hanno avuto vita facile in questo campo, si sono sputtanati e quindi pieni del loro ego della serie “cado in piedi” e “barcollo ma non mollo”, sfogano la loro repressione presentandosi come i grandi maestri della seduzione. Perchè dico questo? Semplice .. è sufficiente leggere i loro consigli che sono palesemente le solite menate fallimentari che tutti hanno fatto senza ottenere risultati. Qual’è la loro forza? Semplice la disperazione della persona in difficoltà che non vede altro che provare a mettersi nelle mani del ciarlatano di turno.
            La seduzione ? Guardate io non sono un seduttore anzi sono ancora single a 34 anni quindi sono messo male , malissimo .. però una cosa l’ho capita .. ossia non esistono tecniche e trucchetti dei miei stivali .. esiste che serve tanta fortuna, ma tanta, e ritrovarsi in uno stato di serenità mentale tale per cui traspiri fuori di noi il positivo .. questo può essere dato da svariati fattori personali ma è una forte chiave di volta.. altro che gli esercizi, i numeri, le tecniche, le sicurezze ecc.

            conclusione .. serve essere abbastanza in pace con se stessi e tanta fortuna punto e fine.
            p.s. lasciate perdere i siti e i forum pieni di esaltati che SE e VE la raccontano, perchè invece di portarvi a galla vi trascineranno ancora più a fondo.

Speak Your Mind

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.